SEMBRA IERI!

Lo leggi in: 3 minuti

Anno 1979 … nasce la radio che parla al cuore di chi ascolta con il cuore.  Sembra ieri!

Invece, sono trascorsi quasi 40 anni dall’inizio delle trasmissioni in FM di Radio Evangelo Bari, considerando anche le esperienze iniziali presso una emittente commerciale.

Nonostante il tempo passato, mi pare di poter affermare che la RADIOFONIA possieda intatte capacità e straordinarie peculiarità per la diffusione del MESSAGGIO più potente e rivoluzionario che sia mai esistito: IL VANGELO.

Anche in presenza della straordinaria evoluzione tecnologica di questi ultimi anni, che rende possibile a chiunque l’accesso a mezzi e strumenti di comunicazione di massa potentissimi come: Internet, TV e la stessa radiovisione attraverso social network di ogni tipo; sì, la radiofonia è ancora in grado di raggiungere il cuore e la mente di chi ascolta attraverso una piccola radiolina, tra le pareti domestiche o in auto mentre è in viaggio. 

Senza dimenticare la possibilità di ricevere lo stesso segnale trasmesso in FM, attraverso moderni mezzi di diffusione dello streaming audio, come PC e smartphone.     

In questi giorni, in particolare, in una apparente atmosfera effervescente e festaiola, mentre da molte fonti si proclamano ricette per essere felici e contenti, diventa stridente il contrasto con la realtà percepita e vissuta: una specie di miraggio, un surrogato, felicità finta, tutti contro tutti, disuguaglianze, malaffare, ingiustizia e feroce violenza.

Non scopriamo niente di nuovo affermando che manca un elemento essenziale perché si possa trattare di felicità che, per inciso, induce a pensare al benessere materiale ed al successo; constatiamo, infatti, la quasi completa assenza della GIOIA, di cui con il passare degli anni abbiamo persino smarrito il vero significato.

Soprattutto quando la gioia è accompagnata dalla pace nel cuore di chi ha conosciuto la Via, la Verità e la Vita: CRISTO GESU’, IL SIGNORE.

Gioia unita a pace stabile e profonda, indipendente da circostanze sfavorevoli ed avversità, alla portata di tutti, ma ignorata dai più.

Mentre un altro anno sta per chiudersi, mentre il tempo corre, in una società distratta, frettolosa, superficiale, il Messaggio chiaro che Dio rivolge all’umanità con un linguaggio che va oltre l’intrattenimento, le mode, la semplice educazione civica e morale diventa straordinariamente importante ed urgente.

A proposito … come passa il tempo!

Mi piace una riflessione di un noto giornalista, scrittore e uomo d’affari statunitense Harvey MacKay, che suona così:

Il tempo è gratis ma è senza prezzo.
Non puoi possederlo ma puoi usarlo.
Non puoi conservarlo ma puoi spenderlo.
Una volta che l’hai perso non puoi più averlo indietro.

Veniamo a noi oggi.

Abbiamo un compito importante: quello di ricordare a tutti che non è il caso di perdere ancora tempo perché  GESU’ sta per ritornare.

Sì, d’accordo … ben vengano tutte le forme e le iniziative per divulgare le proprie idee, la propria visione del mondo e del senso stesso della vita; viva la libertà, ma attenzione!

Oggi, poi, basta una webcam ed un Personal Computer per improvvisare un pulpito; ci avete fatto caso?

Ce n’è per tutti i gusti a tutte le ore … ma quanta confusione, una inflazione di parole, fiumi di parole e … ancora parole.

Benedetta libertà di espressione, ma stiamo in campana, non rinunciamo al diritto di discernere, scegliere e scartare ciò che è frutto di superficialità, esibizione e improvvisazione, senza contare tutto il resto.

Concludendo … la radiodiffusione resta per noi, non so per quanto tempo ancora, un mezzo eccellente ed efficace per trasmettere la Buona Notizia del Vangelo.

Proprio questo è il ruolo che non possiamo fare a meno di svolgere, con le poche capacità e gli scarsi mezzi a disposizione, attraverso Radio Evangelo: attrarre l’attenzione di chi ascolta la nostra radio verso il Messaggio del Vangelo che trasforma, riscalda il cuore, dona pace e gioia all’anima.

Altro che la precarietà di una specie di surrogato di felicità, illusoria ed evanescente, effimera e virtuale. 

Un consiglio da amico: non perdere in queste prossime settimane l’occasione di ascoltare Radio Evangelo perché abbiamo notizie molto importanti per te, per il bene della tua anima. 

Il Signore ti benedica.

.

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.