COMPRENDERE

Lo leggi in: 2 minuti

Dio ha fatto ogni cosa bella al suo tempo: egli ha perfino messo nei loro cuori il pensiero dell’eternità, sebbene l’uomo non possa comprendere dal principio alla fine l’opera che Dio ha fatta (Ecclesiaste 3:11).

Tante volte confesso di non aver compreso la direzione che il Signore stava dando alla mia vita, ma nemmeno in una di esse Egli ha smesso di farmi sentire amata. Gesù è amore in tutta la Sua essenza. Tanto attraverso la gioia quanto attraverso il dolore il nostro Maestro ci insegna che l’amore perfetto, l’amore che sa fidarsi, caccia via la paura.

Quando ti senti debole ricorda che se confidi in Lui, è esattamente in quel momento che sarai forte, se ti senti stanco, è in quel momento che potrai inaspettatamente alzarti in volo come le aquile (questo splendido animale impara a volare quando viene gettato giù dal nido, è una forte metafora di vita).

Se sei oppresso è in quel momento che troverai riposo.

Quando temi di affondare ricorda che se il timone della tua vita e delle tue scelte è nelle mani di Dio, Egli ti condurrà in salvo.

Quando senti che a te e agli altri nulla è più possibile … ricorda che “ogni cosa è possibile a chi crede” (Marco 9:23) e che “se credi tu vedrai la gloria di Dio” (Giovanni 11:40), che “possiamo ogni cosa in Colui che ci fortifica” (Filippesi 4:13).

L’amore può vacillare per legittimi timori, ma come la legge più grande è destinato al trionfo; dunque, quando come me non comprendi, puoi fare ancora qualcosa … ricordare al tuo cuore questa gloriosa verità: “…so in chi ho creduto, e sono convinto che egli ha il potere di custodire il mio deposito fino a quel giorno” (II Timoteo 1:12)

Pensa che c’è un popolo che come te combatte nel nome di Gesù, forse non tutti dobbiamo vivere determinate esperienze, ma il Signore sa cosa sta facendo nella nostra vita.

Non paragonarti agli altri, Dio ha un piano amorevole e personale proprio per te e sa come modellarti all’immagine di Cristo e come renderti un vaso adatto al servizio del Maestro…

Per tutti i Suoi figlioli è certo il levarsi del Sole della Giustizia, per tutti è stato lasciato il Suo sommo esempio… Gesù ha vissuto un dolore che nessuno di noi potrà mai comprendere e lo ha affrontato con la piena consapevolezza che un giorno avrebbe portato il Suo frutto.

E quel frutto siamo noi, tutti noi siamo la risposta ad ogni lacrima che Gesù ha versato; pertanto restiamo “saldi, incrollabili, abbondanti sempre nell’opera del Signore, sapendo che la nostra fatica non è vana nel Signore” (I Corinzi 15:58) e che le nostre lacrime ne condurranno molti alla Sua presenza.

Cosa ha spinto Gesù a tanto? La risposta a questa domanda è la chiave:

il Suo amore per noi, il Suo amore per te…!

Credimi non c’è nulla che valga più di un solo istante in Sua compagnia.

Va’ avanti sorella, fratello, amico, amica, sapendo che anche se non puoi comprendere, Chi ti ama può solo condurti a salvezza.

Anche se dovesse esser tutto buio intorno a te, non temere, resta tranquillo, Gesù non è sceso dalla barca, la riva non è lontana, e Lui conosce perfettamente la rotta.

Ti ringraziamo Signore per questa speranza che hai messo nei nostri cuori!

“Nel giorno in cui temerò, io confiderò in te” (Salmo 56:3)

Pace.

Angela Zanghi

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.